Trento… arrivo in vista!

Ciao a tutti,

20esima tappa:Trento. Non è possibile, mi sembra così strano che sia quasi finita la mia avventura! Il mio corpo sicuramente sarà sollevato, ma se fosse per il mio cuore andrei avanti all’infinito!

Ieri sera siamo arrivati a Trento verso le sette, il viaggio è stato lungo…ma ho cercato di assaporarmi ogni minuto, è l’ultimo trasferimento, domani si ritorna a casa per l’ultima tappa. Dopo cena in una pizzeria in centro e poi tutti a letto…sono stanca, ho voglia di dormire. Faccio dei sogni stranissimi, l’ultimo che ricordo è che sto costruendo un puzzle di tantissimi pezzi; alla fine quando ne manca uno soltanto ed io esausta grido: “vittoria!”… si aggiungono come per magia altri pezzi e poi altri ancora…un vero incubo!!! Mi sveglio presto per misurare la frequenza cardiaca e mentre sono sdraiata mimo a Marcello con le dita che “io oggi non corro”!

Scherzo ovviamente,.ma sento le gambe di legno. Al confronto Pinocchio non è nessuno!

 

Arriviamo presto in piazza Duomo, Trento è un gioiellino! La prima ad arrivare è Katia: è di una simpatia immediata, si sta preparando per la maratona a Verona in autunno, come regalo per i suoi 40 anni, per fortuna non sono l’unica matta! Arriva correndo anche Giorgio, è dell’atletica Rovereto, poi si aggiungono due ragazzi dell’Uni Team Triathlon, Andrea e Luca, si capisce subito che sono forti, basta guardare la circonferenza delle loro gambe!!! Mi piace il mio gruppo per oggi! Prima di partire parlo con i giornalisti dell’Adige e del Corriere del Trentino, qualche foto e via verso la penultima tappa!

Oggi non abbiamo la polizia municipale, ma riusciamo tranquillamente a raggiungere la pista ciclabile lungo l’Adige. E’ uno spettacolo, la giornata è discreta, le montagne fanno da cornice, in alto si possono vedere le cime innevate. Le mie gambe ormai vanno da sole, solo il primo km e l’ultimo le sento, forse è più un fattore di testa! I miei compagni sono simpatici, al sesto si aggiunge anche Emanuele, si chiacchiera, si ride, ci si prende in giro.

In questi giorni ho pensato cosa abbiano in comune le persone che corrono. Direi l’idea ed il bisogno di libertà! Quando si corre infatti ci si sente liberi, dalle responsabilità quotidiane, dai pensieri negativi, si cerca un momento di libertà dalla necessaria ripetitività della vita quotidiana. Si è liberi di correre quando si vuole, liberi di correre da soli, in compagnia; liberi di ascoltare la musica, liberi di sognare, liberi di pensare, liberi di vestirsi come si vuole…sicuramente la corsa è libertà!

 

Katia mi parla dei figli, Andrea delle gare, Luca delle sue sfide, ed Emanuele mi incoraggia ad ogni km. Che bella tappa! Gli ultimi km li corriamo in centro, nella storia di questa bella città. Gli abitanti mi guardano straniti!

Il camper ultimamente è il mio miraggio…giro una via…arrivo in piazza, lo vedo e finalmente mi fermo.

Mi aspetta un membro della Giunta comunale per un saluto di benvenuto…grazie!

Abbraccio uno ad uno i miei compagni di corsa, immagazzino tutte le emozioni e con malincuore lascio anche Trento.

Partiamo per Milano, questa sera dormirò a casa!

Baci a tutti

Ivi

Annunci

One thought on “Trento… arrivo in vista!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...