Un mese dopo…

Ciao a tutti,
è da tanto che non scrivo sul blog…scusate ma sono stata assorbita completamente dalla quotidianità. Mi sto abituando solo ora…dopo un mese…alla vita normale e devo dire che mi sento molto più stanca di quando viaggiavo con i miei 21 Km al giorno. L’altro ieri  (28 mmaggio) è stato il mio compleanno…grazie a tutti per gli auguri ricevuti!!! Siete fantastici!
Non vi ho abbandonato ho solo voluto staccare la spina per un pò… Venerdì ricomincio a fare qualche gara, ho un 10.000, ho voglia di riprendere con un pò di adrenalina.
Ogni tanto riaffiora qualche ricordo del viaggio, nella mia mente è un concentrato di sensazioni…è un frullato di emozioni dolcissime. Ho iniziato a scrivere, mi piace ritagliarmi ogni giorno un momento in cui cerco di imprimere i pensieri, i ricordi, le emozioni che hanno portato alla realizzazione del mio sogno.
NTA_3731
Vi confesso che non riguardo le foto, i video, i giornali…non so perchè…forse non voglio trasformarli solo in ricordi…dentro di me sono talmente vivi che non ho bisogno di farli riemergere per paura di dimenticarli, è impossibile!!!
Vi scriverò presto
Un abbraccio
Ivi

JJ running festival a Bologna

Ciao a tutti,
e’ passata una settimana, i 21km al giorno sono inesorabilmente finiti ma, sapete, se avessi la possibilità vorrei ricominciare, ogni giorno tutto uguale, senza cambiare una virgola ma in nuove città, incontrando altre bellissime persone.
In questa settimana non ho avuto molto tempo per ripensare a tutto il viaggio, da lunedì ho ripreso la mia vita,  le solite attività: il lavoro, le ripetizioni, i bimbi da seguire. I primi giorni mi sentivo come in catalessi, riabituarmi é stato traumatico, mi sentivo davvero un pesce fuor d’acqua. Ogni tanto mi incantavo, mi soffermavo a pensare alle varie tappe, alle persone incontrate, alle sensazioni provate. Per fortuna avevo lo stimolo di questo week-end, infatti non vedevo l’ora di conoscere Julia Jones, e le due formidabili atlete Valeria Straneo e Luisa Balsamo al JJ Running Festival di Bologna.
934950_648757348474092_165576225_n
Ieri sera infatti é stato fantastico.
Mi presento all’incontro con tutta la mia famiglia, non ho più voglia di andare in giro senza di loro! Julia Jones non l’ho mai incontrata prima, le ho parlato solo al telefono e appena la incontro é feeling immediato: bella, appassionante e soprattutto molto gentile.
Cominciano ad arrivare diverse persone, sono emozionata, ho molta  voglia di incontrare Valeria e Luisa.
Devo dire che mi sento un po’ fuori posto: “Cosa ci faccio io insieme a queste due grandissime atlete? Io non sono nessuno rispetto a loro…”.  Finalmente arrivano e conquistano subito il mio affetto, non si può rimanere insensibili al loro fascino. Valeria é sorridente, semplice, piacevole. Luisa e’ forte, genuina, calorosa. Subito si vede che hanno una cosa in comune:  quando parlano di corsa, gli occhi cominciano a brillare. Alle 20,30 comincia l’incontro/intervista. Ci sediamo vicine, di fronte agli spettatori; Julia ci presenta e Maria Comotti, una giornalista di Correre, ci pone le domande. Sono proprio a mio agio, sto bene, la tensione si scioglie subito e rispondo con spontaneità. E’ come stare in una serata tra amiche, come a casa.
bologna
 È un dialogo molto interessante e spontaneo. Ognuna racconta le proprie esperienze, l’amore per la corsa, le proprie emozioni, i propri desideri. Non vorrei mai smettere, vorrei trasferire a tutti i presenti la mia forza, la mia gioia, la mia energia. Foto e video tutte insieme concludono l’incontro. Ci fermiamo a chiacchierare ancora un po’… faccio fatica ad andarmene. Questa sera ho conosciuto davvero due grandissime donne!!!
Tornando in macchina verso l’albergo, sono sempre più convinta del nuovo sogno che ho in mente… vorrei provare a raccontare in un libro la mia avventura, cosa ne dite?
A presto
Ivi